Archivio mensile:dicembre 2012

Quale motore?

Per dimensionare il motore sono partito dalla considerazione che MOWs dovrà riuscire, a pieno carico, ad arrampicarsi  agevolmente su una pendenza di 30° (57%). Nelle strade è difficile trovare pendenze così spinte, ma al contrario le rampe che portano dai garage alla strada spesso hanno pendenze di questa entità.

Altra caratteristica voluta è la capacità di MOWs di raggiungere i 20 Km/h nella maggior parte delle condizioni operative, e di avere a tale velocità una riserva “notevole” di potenza per contrastare eventuali richieste del conducente di aumento della velocità.

A conti fatti ho scelto questo Turnigy Aerodrive SK3 – 6374-149kv, motore per aereomodelli. Le informazioni tecniche del motore sono piuttosto carenti:

18184

Potenza : 2250 W

Tensione : 44.4 V

Corrente max : 70 A

Resistenza Int. : 0.021 Ohm

Max vel no load : 6600 RPM

Peso : 840 g

Manca quindi una curva di coppia, non è specificato un rendimento, ma dato che è stato usato con successo in monopattini e mini go-kart elettrici allora do per scontato che i 2,25 kW ci siano tutti, non potrà certamente erogare all’albero la massima potenza in modo continuo, ma quando serve, per alcuni secondi i 2 kW te li dovrebbe dare.

Il motore è però un BLDC Sensorless, e questo è un problema, bisognerà provvedere ad aggiungere esternamete tre sensori ad effetto Hall. Questo perchè la tecnica di pilotaggio “Sensorless” non può funzionare correttamente a basse velocità.

Si comincia a delineare un percorso:

  1. progettare e realizzare un prototipo di driver Sensored;
  2. comprare una coppia di motori;
  3. testare l’assieme motore, driver e sensori;
  4. finalmente caratterizzare il gruppo driver-motore estraendo la curva di coppia, la curva di rendimento etc.

Questo è quello che avrei intenzione di fare nel prossimo futuro. Una volta in possesso di caratteristiche più complete del motore sarà possibile studiare soluzioni di trasmissione del moto alle ruote. Già prevedo però l’utilizzo di un riduttore epicicloidale direttamente sul motore e subito in uscita un gruppo pignone-catena-corona.

Ciao

FP

Annunci

Facciamo un passo indietro…

Per dovere di cronaca voglio fare il punto della situazione sul progetto del sistema di controllo (SdC) presentato (e recentemente ritirato) per OpenWheels di “Elettronica In”.

L’archivio zippato contenete gli schemi elettrici e una descrizione del SdC lo trovate qui.

La mia filosofia di progetto per MyOpenWheels (MOWs) non si basa sul minimo costo, ma sul raggiungimento delle prestazioni al costo più basso, qunidi In MOWs ho intenzione di utilizzare una coppia di motori molto più potenti, questo rende impossibile l’impiego di motori DC Brushed. Ne deriva che gli schemi elettrici cambieranno. In particolare verranno progettati driver per motori BLDC Sensored ed eliminati gli encoder, ma solo meccanicamente.

Sarebbe un’ottima verifica se nascessero discussioni sul SdC presentato per OpenWheels.

Per ora è tutto, saluti e alla prossima.

FP

Franco!!! cosa stai cercando di fare?

Cerco di progettare e realizzare un “Veicolo personale” che somigli a un Segway e che abbia delle prestazioni comparabili all’originale.

Considero questo blog come un diario su cui postare lo stato di avanzamento del progetto.

Il Progetto MyOpenWheels sarà Open e reso disponibile secondo la licenza CC BY-NC-SA 3.0.

Sarà gradita la collaborazione di quanti vorranno aiutarmi, con sostegno morale (nei momenti difficili), con auito teorico e pratico nello sviluppo del progetto e nella sua realizzazione, con sponsorizzazioni, sostegno finanziaro e quant’altro vi venga in mente.

Ho ritirato la mia candidatura dal concorso OpenWheels di “Elettronica In” perché non condividevo il modo con cui lo stavano conducendo, a parte i ritardi, ritengo che la piattaforma meccanica non abbia un’adeguata motorizzazione in termini di potenza. Qui un link alla discussione che ho avuto con loro proprio sul progetto OpenWheels.

Tra le primissime cose, non appena avrò preso un minimo di confidenza con WordPress, renderò pubblico il progetto del sistema di controllo con cui volevo partecipare al concorso di “Elettronica In”.

Ciao e a presto

FP